K1 rappresenta una società giapponese di arti marziali che organizza l’omonimo torneo di incontri di ad eliminazione per il titolo del migliore combattente nel mondo. Durante gli incontri sono consentite tecniche di percussione (pugni, calci, ginocchiate) di braccia e di gambe, con l’esclusione delle prese.

Non sono consentiti colpi di gomito, di testa, proiezioni, soffocamenti e tecniche di sottomissione; non si può, inoltre, colpire l’avversario nella zona inguinale, alla gola o mentre questi è a terra.

Ai combattimenti partecipano atleti provenienti da quasi tutte le discipline marziali ma, la maggior parte, arriva dagli sport di contatto con tecniche in piedi come Thai Boxe, Muay Thai, Karate, Taekwondo e dagli sport da ring come Kickboxing e Boxe.

K1 - K1 Rule - CombatSport - MartialArts - ArtiMarziali

Il Karate Seidokaikan, considerato il predecessore del K-1, è stato costituito nel 1980 da Kazuyoshi Ishii, un ex praticante di Karate Kyokushin che aveva creato la propria organizzazione con l’obiettivo di promuovere i migliori artisti marziali stand-up (che combattono in piedi). Seidokaikan organizzò diverse sfide interdisciplinari contro altre organizzazioni marziali, usando originariamente le regole del Karate Kyokushin ma gradualmente adottando le regole della Kickboxing. Nel 1993, Kazuyoshi Ishii fondò l’organizzazione K-1 esclusivamente come organizzazione di Kickboxing, collaborante strettamente con Seidokaikan, ma indipendente da essa.

La lettera “K” in K-1 è ufficialmente designata come una rappresentazione delle parole Karate, Kickboxing e Kung Fu. Tuttavia, alcuni fonti suggeriscono che rappresenta la “K” iniziale rappresenti l’insieme di discipline concorrenti che si trovano a fronteggiarsi in questa competizione: Karate, Kickboxing, Kung Fu, Kempo, Kakutougi (termine generico giapponese per “Sport da Combattimento”) e (Tae) Kwon Do.

K1 - K1 Rule - CombatSport - MartialArts - ArtiMarziali

Come per la Boxe, gli incontri si possono vincere per knokout, knockout tecnico (technical knockout), squalifica (disqualification), pareggio (draw) o vittoria ai punti (decision), ma cambiano le tecniche consentite e la durata delle riprese; Infatti ogni incontro dura tre o cinque round da tre minuti.

Nel 2007 nel K-1 sono stati introdotti due nuovi titoli (Title Belts) separati dal torneo principale che sono il Titolo Mondiale dei Pesi Super-Massimi (Super Heavyweight World Title) per pesi oltre i 100kg/220lbs ed il Titolo Mondiale per Pesi Massimi (Heavyweight World Title) per atleti sotto i 100kg/156-220lbs.

Ti interessa approfondire la conoscenza del K1?  Clicca QUI per trovare tutte le strutture in cui poterti informare e praticarli! 

Share This